Pietro Roffi

Nato nel 1992, ha cominciato a suonare la fisarmonica all’età di sei anni e si è laureato con lode e menzione d’onore al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.
Ha debuttato come solista con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in occasione del novantesimo compleanno di Ennio Morricone, alla presenza del Presidente della Repubblica.

Svolge un’intensa attività concertistica che lo ha visto esibirsi in più di cento concerti in tutto il mondo (Germania, Romania, Lituania, Inghilterra, Malta, Argentina, Brasile, Cina, Australia, Croazia, Spagna, Norvegia, oltre che in Italia), come solista e con orchestre sinfoniche, ricevendo ovunque apprezzamenti da pubblico e critica musicale.

Su invito del compositore premio Oscar Dario Marianelli ha registrato la colonna sonora del film “Pinocchio” di Matteo Garrone.
Il suo primo album da solista di composizioni originali (per fisarmonica ed elettronica) con l’etichetta INRI Classic ha vinto l’Orpheus Award 2021 come “Miglior Disco” italiano di fisarmonica del 2019/2020.

Viene annualmente invitato a rappresentare l’Italia da Ambasciate e Istituti Italiani di Cultura nel mondo.
Nel 2021/22 sarà in tournée con il pianista Alessandro Stella, in occasione del centenario della nascita di Astor Piazzolla e debutterà a settembre in duo con Ksenija Sidorova con il “Goldberg Rework” da lui stesso scritto.


Edizione 2021

mercoledì 22 settembre 2021

Dialogo con Florinda Cambria e Carlo Sini

Pietro Roffi e Alessandro Stella, fisarmonica e pianoforte.

I testi poetici sono letti da Annina Pedrini

Prima esecuzione assoluta di ‘Volcada’ di Fabio Massimo Capogrosso (1984)

Piazzolla: Oblivion (1982)
Weil: Tango-Ballade, da ‘Die Dreigroschenoper’ (1928)
Piazzolla: Adiós Nonino (1959)
Milhaud: Tango des Fratellini op. 58c (1919)
Piazzolla: Jean y Paul (1973)
Puccini: Piccolo Tango SC8o (1907 o 1910)
Piazzolla: Café 1930, da ‘Histoire du Tango’ (1986)
Albéniz: Tango, da ‘España’ op. 165 (1890)
Piazzolla: Violentango (1974)
Capogrosso: Volcada (2021) prima esecuzione mondiale
Piazzolla: Vuelvo al Sur (1988)
Kancheli: Instead of a Tango (1996)
Piazzolla: Libertango (1974)

Il tango è come un dialogo, è sintesi di felicità e disperazione, di passionalità e nostalgia. La fisarmonica di Pietro Roffi e il pianoforte di Alessandro Stella, evocheranno la dimensione erotica dionisiaca che si fonde con quella tragica di Thanatos. Lo spettro della morte si getta febbrilmente tra le braccia del daimon dionisiaco in una voluttuosa danza.
L’erotismo non è generato dal contatto fisico ma dalla possibilità di creare qualcosa insieme.
Il dialogo con Florinda Cambria e Carlo Sini ruoterà sinuosamente attorno a questi temi.